Gli incentivi statali sono rinnovati fino al 31 Dicembre 2015.

Dal fisco arriva una mano per spingere l’edilizia fuori dalla crisi. Con il dl n. 63/2013 l’esecutivo potenzia il regime delle detrazioni fiscali per gli interventi sulla casa: gli interventi volti a migliorare l’efficienza energetica degli edifici beneficiano della detrazione d’imposta del 65%, quelli per la ristrutturazione edilizia invece del 50%. In quest’ultimo caso viene inoltre introdotto un nuovo bonus per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici sino alla spesa massima di 10.000 Euro. 

L’ambito di applicazione delle detrazioni è molto vasto e interessa la nostra azienda sotto molti aspetti; in sintesi: sono agevolabili le sostituzioni di infissi interni ed esterni e portoni d’ingresso, acquisto di stufe a legna e pellet, tutti gli interventi che vertono a ristrutturare l’edificio esistente, l’acquisto di nuovo mobilio e relativi elettrodomestici.

Siamo a disposizione presso la nostra sede per studiare insieme il modo migliore per sfruttare al meglio tali incentivi.